Battetevi sempre per le cose in cui credete. Perderete, come le ho perse io, tutte le battaglie. Una sola potete vincerne: quella che s'ingaggia ogni mattina, quando ci si fa la barba, davanti allo specchio. Se vi ci potete guardare senza arrossire, contentatevi.

Indro Montanelli, “Stanza” del 20 febbraio 1996

giovedì 28 gennaio 2010

Ma che cazzo?

Corriere della sera (.it)

«Porto mio fratello a morire in Belgio»

Salvatore Crisafulli e il dramma di Pietro: «La politica promette ma non mantiene». La commissione d'inchiesta sul servizio sanitario ordina un'ispezione dei Nas


Questo Signore era quello che accusava il Sig. Englaro di voler uccidere sua figlia per ideologie personali dettate dal partito radicale (nella persona di Marco Cappato se non ricordo male, verificherò). Ora dall'alto della sua morale ci racconta beatemente che intende "uccidere" suo fratello perchè non si attiva il piano ospedaliero promessogli dai politici e quindi fa fatica ad assistere il parente.
Avete capito? Uccidere la propria figlia per un ideologia (grandissima cazzata che non ritengo veritiera e nemmeno la magistratura) non va bene. Uccidere il proprio fratello per le mancate promesse dei politici invece è lecito.
Puttana miseria. Se uccidessi un parente per ogni promessa mancata di un politico avrei sterminato le prossime 7 generazioni oltre che tutti i cugini fino al 3° grado di parentela.
Il Sig. Englaro si è battuto perchè la volontà della figlia fosse rispettata dalla legge italiana. Lei che ha molte più possibilità di dare a suo fratello un esistenza reale intende ricorrere all'eutanasia perchè è la soluzione più facile.
Grazie mille Sig. Crisafulli per avermi dimostrato che consistenza hanno le sue dichiarazioni e aver finalmente accertato chi tra Lei ed il Sig. Englaro ha dimostrato coerenza con le proprie parole.

Saluti.

Update 1: Non mi si fraintenda. preso dalla foga ho lanciato un critica la comportamento del Sig. Crisafulli in relazione al suo comportamente al caso Englaro. La situazione del Sig. Crisafrulli e di suo fratello dovrebbe ricevere l'attenzione della politica come tutti i casi di persone in condizioni di disabilità. Mi auguro che la famiglia Crisafulli riceva tutta l'assistenza che merita il caso specifico indipendentemente da quella che è stata la sua posizione in quell'altro caso ormai noto.

Update 2: Potete trovare il riepilogo della viceda Crisafulli/Englaro sul blog di Mildareveno a questo link

venerdì 22 gennaio 2010

Man in the mirror /1

Corriere dell Sera (.it)

«Cerco coinquilino, purché non leghista»

Annuncio di tre studenti vicino alla facoltà di Lettere: offrono alloggio ma niente militanti del Carroccio

La Lega Nord denuncia un clima di intolleranza.

La Lega Nord denuncia un clima di intolleranza.
La Lega Nord denuncia un clima di intolleranza.
La Lega Nord denuncia un clima di intolleranza.

La Lega Nord denuncia un clima di intolleranza Porca Troia.
Non riesco a capacitarmene neppure se lo scrivo più volte.

Pillole di Scienza/

Corriere della Sera (.it)

I cibi grassi accendono
i «geni dell'obesità»

Gli alimenti ricchi di grassi e zuccheri attivano recettori che portano ad accumulare peso

Un articolo per raccontare che i cibi grassi fanno ingrassare.
Ringraziamo tutti il Corriere per questa sfolgrante rivelazione.

martedì 15 dicembre 2009

Violenza & politica /2: Postumi

In riferimento al post precedente.

I lacchè del premier non si lasciano sfuggire la ghiotta occasione di sapere Berlusconi realmente vittima. Il buon Emilio Fido appena uscito dalla stanza del venerato padrone si è lanciato in accorati insulti verso Santoro e la trasmissione da lui diretta (che personalemente non seguo causa altri impegni). Per Fabrizio Cicchito i responsabili comprendono anche Marco Travaglio.
Come interpretare queste reazioni? Non c'è spazio per molte interpretazioni in verità.
Il messaggio è chiaro: chi fa un critica solida e documentata al premier è corresponsabile o comunque istigatore di gesti violenti. A lor signori non passa per la testa che può essere il comportamente del loro beneamato a scatenare la (non condivisibile) violenza.
No no, per questi signori la responsabilità è di chi rivela i fatti che ispirano reazioni violente (relazione tutta da dimostrare) e non di coloro che compiono tali fatti.
Si tratta di una strategia a lungo termine per associare i detrattori del premier e della sua politica ad personam al gesto violento dello squilibrato aggressore.
Politica d'odio causata dall'opposizione e dai giornali sostengono i mastini, pardon, i lecchini del premier. Analizziamo meglio le teorie di questi curiosi individui dalle capacità logiche variabili.
Questi signori sostengono che la continua esposizione delle porcate del loro padrone sia alla base di un clima d'odio diffuso su scala nazionale.
Non sfiora questi "professionisti" l'idea che il costante insulto diffuso dal premier e dai suoi alleati verso varie categorie (magistrati, immigrati, impiegati pubblici, giornalisti e manifestanti vari) possa essere vagamente più associabile alla tensione che attraversa l'Italia, rispetto a quanto possa fare l'opposizione. Questo voler cercare la ragione (leggi: capro espiatorio) dell'odio verso il premier in terze parti, quando sussistono sufficienti (seppur non condivisibili) motivazioni dirette, è perlomeno ridicolo e sicuramente ignobile.
Quindi preparatevi tutti voi dell'opposizione ufficiale e non: da oggi in avanti sarete bollati come violenti, mandanti, sobillatori e terroristi.

Come? Non cambia molto rispetto a prima? Forse avete ragione, tuttavia continuo a sorpredermi di quanto in basso si possa cadere quando non si è capaci di elevarsi difronte ad una situazione inaspettata.

A presto con altri aggiornamenti

Violenza & politica /1

Facciamo un poco il punto della situazione.
Berlusconi è stato aggredito da un tizio non propriamente equilibrato. Succede. E' successo più volte nella storia dell'umanità che un leader subisse violenza più o meno premeditata ed organizzata.
Che cosa si può dire della vittima? Una persona ed un funzionario pubblico sempre in risalto e soprattutto sempre oggetto di discussione. Un personaggio diviso tra chi lo ama (vai poi a capire perchè), tra chi lo odia (non c'avranno niente di meglio da fare) e tra chi se ne frega (eccomi).
La mia posizione verso Berlusconi come persona è neutra. Non lo amo, non lo odio.
La mia posizione verso Berlusconi come politco invece e totalmente avversa. Lo reputo un pessimo politico ed un pessimo rapprensentante dell'Italia(*1).
Troppo preso dai propri problemi giuridici per occuparsi seriamente della politica italiana(*2).
Nonostante questo, benchè io reputi Berlusconi un cancro (in mezzo a molti altri) per la politica e per l'Italia in generale, quello che è successo è un fatto decisamente schifoso.
Prendere a sassate (per quanto pittoresche) un vecchio settantenne non ha nulla di vagamente bello o nobile indipendemente da chi sia la vittima*3.
Per cui, preso atto e distanza dal fattaccio, faccio i miei auguri di pronta guarigione al premier Berlusconi così che si possa ricomiciare a lavorare per liberarsi politicamente di lui.

...
*1 Rettifica: Considerata la condizione di molti italiani, Berlusconi rappresenta decisamente bene i suoi elettori.
*2 A scanso di equivoci i problemi di Berlusconi con la legge sono esclusivamente suoi. Questo blog non sostiene l'innocenza ne la colpevolezza di Berlusconi. Qui ci si auspica solo che ogni cittadino affronti la legge da pari senza eccezioni.
*3 Molti noteranno similitudini con il tentativo di un giornalista iracheno di prendere a scarpate l'ex presidente degli Stati Uniti George W. Bush. Vorrei fare notare che aggredire il premier regolarmente (seppure discutibilimente) eletto e prendere a scarpate il leader di una potenza straniera occupatrice sono due cose ben distinte. Io personalmente condanno la prima ed appoggio la seconda.

martedì 10 novembre 2009

Chiesa & Mafia


Salvo poi riempirne le cattedrali vero?

martedì 14 luglio 2009

Due parole su: Lo sciopero dei Blogger


I fatti: la blogsfera (?) dichiara una giornata di sciopero dei blog per contrastare il decreto Alfano sulla censura dei siti web anche non professionali (blog etc...)

Fatemi capire:
Protestate contro chi vuole farvi tacere chiudendo voi la bocca per primi?
Mi sfugge qualcosa.

Quando si rifiuteranno di rinnovarvi il contratto di lavoro protesterete licenziandovi?

Ragazzi miei, lo scopo di uno sciopero è quello di causare un disservizio o un interruzione di un'attività per infastidire chi ha il potere decisionale e portarlo ad ascoltare le vostre richieste.
Ora vi chiedo: credete davvero che al Governo se ne fottano qualcosa del fatto che stiate zitti un giorno prima che vi impediscano di parlare?
Vi prendete per il culo da soli così. Lo sapete vero?
Difficilmente vi filano quando alzate la voce ed ora vi aspettate che diano peso al vostro silenzio?

Io direi che c'è ben poco da stare zitti.
Poi fate voi eh.

State bene.

giovedì 9 luglio 2009

Sindrome di Elvis

Chi se lo aspettava?
Il corpo di Michael Jackson non è reperibile.

Riparte il solito teatrino del vivo, non è vivo, l'hanno rapito gli alieni.
I complottisti sono pronti con immagini di repertorio e frasi sospette a creare collegamenti che proverebbero la messinscena della morte del divo.

Il movente?
Ripianare i debiti, sparire nel nulla, vivere sereno.

Nulla di nuovo sotto il sole. Muore la star mondiale, si stravendono le compilation, i "best of", si confezionano gli special, si massacra la michia 24/7 su qualsiasi frequenza radiotelevisiva, su i come, i perchè, i quando del morto (?) di turno e si prepara il funerale.
Fine del Business? Macchè! Ecco pronto il mistero. La scomparsa del cadavere, i presunti avvistamenti, il fantasma nella casa di Jackson e la ruota dei media continua a girare.

Ragazzi. Ragazzi.
Avete finito di farvi prendere per il culo?
Se esiste un complotto, minchioni, è con tutta probabilità quello che vi fa vedere un complotto che non c'è.
Già vi vedo ad analizzare copertine di album, ascoltare tracce al rovescio a mezza velocità o doppia velocità o velocita uguale a radice quadrata del cubo degli anni di Jackson diviso il suo gruppo sanguigno per 10 elevato ai debiti dell'artista in cerca di un messaggio che probabilmente reciterà: "Coglione! Stai ascoltando il pezzo a rovescio a velocità dimezzata*"

Sinceramente gente: avete rotto il cazzo.
E anche Michael Jackson.

Saluti.

*Grazie Luttazzi

martedì 30 giugno 2009

venerdì 29 maggio 2009

Buone notizie

Non si dovrebbe giudicare una pubblicazione prima di averla letta, ma non posso astenermi.
Ho già inviato la mia prenotazione.

E voi che aspettate?

Abbonatevi a "Il Fatto"

giovedì 14 maggio 2009

Ma dai?


DDL SICUREZZA
MARONI: LA UE CI AIUTI, LA CEI SBAGLIA


Fatemi capire:
Com'è che quando lo dico io sono un fottuto laicista?

SHOCK /1


Fatemi ben capire.
Fanno una pubblicità per promuovere l'imprenditoria giovanile leggermente sfrontata.

SHOCK!!!

???

La tipa è vestita.
Ah ecco.
Shock.

Ma vaffanculo va'.

Fermi a guardare /1


E intanto il mondo va avanti.

Anche su Metilparaben

mercoledì 8 aprile 2009

Priorità Assoluta


Le Chiese. Non c'è nulla di più urgente da ricostruire?
Ospedali? Scuole? Case? Servizi primari?
No. Le chiese.
Perchè quelle teste di cazzo in gonnella non ce l'hanno i soldi per tirarle su da soli.
Poi dicono che uno diventa anticlericale.
Mavaffanculo va.

Fonte: Corriere della Sera

Sono stato un pò più educato da Metilparaben

martedì 7 aprile 2009

Abruzzo - Info Utili

Se volete/potete aiutare i volontari in Abruzzo potete trovare tutte le info QUI
E' il sito ufficiale istituito in queste ore.
Se siete blogger siete pregati di far girare queste informazioni sui vs. blog.

Grazie mille.

06.04.09

Ci sarebbero molte cose da dire ma il silenzio è più opportuno.

Per ora.